E' bello sapere che...

Il colore della primavera è nei fiori; il colore dell’inverno è nella fantasia!

ll 21 dicembre arriva il momento del solstizio d’inverno. E’ il giorno più corto dell’anno e l’inizio dell’inverno astronomico. La parola “inverno” deriva dal latino hibernum, ovvero “invernale”, che ha origine dalla radice sanscrita himas, ovvero “freddo, neve”.

Con l’arrivo dell’inverno, complici il freddo ed il brutto tempo, la voglia di uscire all’aperto tende ad essere meno mentre si preferisce trascorrere le giornate a casa, rilassandosi con un libro o guardando la tv. Anche chi solitamente pratica sport tende a prendersi più pause da questa sana abitudine, diventando un po’ più sedentario.

Ciò che molti ignorano è che camminare all’aperto d’inverno è un’attività che andrebbe incentivata per più di una ragione e tutte positive!

Nel mezzo di una foresta alpina o nella città innevata, camminare d’inverno è un po’ come inoltrarsi in una dimensione diversa, ovunque capiti di farlo. Una realtà sospesa dove anche il tempo sembra fermarsi. Ed ecco quindi alcuni buoni motivi per non rinunciare alle passeggiate anche in inverno!

– Scordatevi quello che vi ha sempre detto la mamma: non è vero che standovene là fuori al freddo vi prenderete di sicuro un accidente, anzi! Con le giuste attrezzature e il giusto abbigliamento potrete affrontare le basse temperature delle escursioni invernali senza traumi, anzi sottoponendo il vostro corpo a uno “stress” controllato che non farà altro che stimolare il sistema immunitario e rendervi più resistenti ai malanni di stagione.

– Quando attorno a noi fa freddo il nostro corpo deve spendere più energia per mantenere costante la temperatura del corpo. Quindi, camminando nella stagione invernale, il consumo di calorie che già viene attivato dall’attività escursionistica, è ancora più elevato!

– É provato che nel periodo invernale, quando le ore di luce naturale diminuiscono e aumenta il tempo trascorso in locali chiusi, si è più soggetti a sbalzi negativi di umore. Quindi, approfittare di ogni occasione per trascorrere tempo all’aperto e godere il più possibile del sole e dell’aria fresca, è un ottimo modo per “ricaricare le batterie”.

– È vero che in questi mesi gran parte degli animali e delle piante vivono il loro periodo di riposo, ma non temete: non siete gli unici esseri a lasciare tracce sulla neve! Durante le vostre escursioni non sarà raro incontrare i misteriosi segni della presenza di animali grandi e piccoli e, con un po’ di fortuna (e silenzio!) incrociare il loro cammino

– Bastano pochi fiocchi di neve per cambiare completamente un paesaggio conosciuto, restituendo alla natura un’atmosfera selvaggia, incantata e avventurosa. Con un po’ di fortuna nelle vostre escursioni invernali potrete anche godere di quegli attimi di silenzio e solitudine che, nel caos della vita moderna, sono ormai divenuti merce rarissima.

Vi aspetto dunque per tanti passi insieme!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.